Green Factor

Smart Green: lavorare a casa in modo sostenibile si può!
Sostenibilità, Greenlifestyle, Energia Semplice, Smartworking, Consigli Green

Smart Green: lavorare a casa in modo sostenibile si può!

Da che il virus ha fatto il suo ingresso nelle nostre vite, andare al lavoro coincide spesso con lo spostarsi da una stanza all’altra di casa.

Con lo smartworking passiamo più tempo tra le mura domestiche: al solito consumo energetico si somma quello della nostra presenza professionale, tra riscaldamento e computer sempre accesi.

Ma è possibile coniugare lo smartworking con il risparmio energetico? Sì, si può, con un occhio sia alla bolletta che all’impatto ambientale di tutta la tecnologia che ci circonda.

 

Vuoi restare aggiornato sulle news che pubblichiamo?  Iscriviti alla nostra newsletter >

 

Ecco per te 5 consigli per essere più green anche alla scrivania di casa:

  1. Scegli un posto luminoso

I più fortunati hanno a disposizione una stanza adibita a studio, ma se invece hai dovuto ritagliarti un ufficio-fai-da-te, prova a scegliere un punto vicino alle finestre, con molta luce naturale, in modo da non dover tenere accese le luci tutto il giorno.

  1. Aggiorna i tuoi punti luce

Controlla il “parco lampadine” che hai in casa: dove puoi, cerca di sostituire quelle alogene con lampadine a LED a basso consumo energetico.

  1. Riscalda, ma non troppo

La temperatura ideale in casa è compresa tra i 18 e i 21ºC: quindi, niente paura, non c’è bisogno di cappotti per rigidi inverni polari, ma nemmeno di canottiere come ai Tropici. Se tendi a esagerare con il riscaldamento, è meglio che lo abbassi un po’, magari indossando un caldo maglione di lana.

 

Vuoi restare aggiornato sulle news che pubblichiamo?  Iscriviti alla nostra newsletter >

 

  1. Arieggia i locali

Far prendere aria ai locali è molto importante per rimettere in equilibrio i livelli di ossigeno e anidride carbonica, ma qualche minuto è sufficiente, per non disperdere troppo calore.

  1. Stacca la spina

Nel senso letterale del termine. Alla fine della giornata di lavoro, spegni tutti i dispositivi che hai utilizzato: pc, tablet, laptop vari. Non basta chiudere lo schermo: bisogna staccare la spina dalla presa di corrente ed evitare di lasciare il computer in standby tutta la notte, perché, anche se non sembra, continuerà a consumare energia. 
Una buona abitudine che dovremmo adottare anche con gli altri apparecchi domestici.

 

VerdePiù - Energia conveniente di natura

    Seguici su: