Green Factor

Mini guida culinaria per creare ricette veloci e amiche dell'ambiente
Ricette Green, Greenlifestyle

Mini guida culinaria per creare ricette veloci e amiche dell'ambiente

Vivere nel rispetto dell’ambiente si può, anche ai fornelli! E non serve chissà quale grande sforzo, come sempre, quello che ci vuole è un po’ di sensibilità per il green lifestyle, ingegno e passione per il buon cibo.

Prima di tirar fuori pentole e padelle, cominciamo con il dire che le ricette amiche dell’ambiente sono tutte quelle ricette che limitano il consumo di acqua e di energia, che portano in tavola prodotti di stagione di produzione locale e non di serra, che evitano inutili sprechi e sanno trasformare un avanzo in un nuovo piatto invitante e gustoso.

 

< Gioca con il nostro test: 9 domande per capire se hai il Green Factor! >

 

In questa mini guida scopriremo insieme alcuni trucchi per realizzare ricette veloci amiche dell’ambiente!

 

Metodi di cottura per ricette veloci

Cucinare in modo rispettoso nei confronti dell’ambiente significa anche limitare il consumo di energia in cucina. Per farlo, è necessario imparare ad usare le pentole giuste e razionalizzare l’uso del forno o del microonde che consumano molta energia; ricordate che le pentole leggere sono ottime per le cotture veloci mentre le pentole con il fondo vanno utilizzate per cotture lente.

Pentola a pressioneUna pentola che vi permette di cucinare con poca acqua e poca energia è la pentola a pressione che ha anche il vantaggio di farvi risparmiare sui tempi.
Con la pentola a pressione potrete cucinare moltissime ricette veloci, limiterete gli sprechi e i consumi e godrete di un gusto e di un sapore praticamente inalterato.

Un altro sistema di cottura veloce e a basso consumo di energia è la cottura a vapore su più piani che permette di cuocere contemporaneamente cibi diversi. In commercio esistono vaporiere in bambù a castello: ricordate di mettere in basso i cibi Cottura a vaporepiù sodi e in alto quelli più teneri.

La cottura a vapore ha il vantaggio di mantenere intatte le proprietà e il gusto degli alimenti, senza aggiungere olio o altri condimenti; l’acqua di cottura che resta sul fondo della pentola può essere utilizzata come brodo vegetale, acqua per la pasta o per annaffiare le piante. Nella cucina green non si butta via niente e tutto è una risorsa preziosa da riutilizzare.

Ecco 2 ricette veloci da realizzare con la pentola a pressione e con la cottura a vapore.

Minestrone di verdure

Avete da smaltire verdure che stanno in frigorifero da qualche giorno ma non avete due ore a disposizione per far cuocere un minestrone?
Mondate le verdure e tagliatele in pezzi piccoli.
Fatele appassire e rosolare nella pentola a pressione in poco olio, aggiungete l’acqua e chiudete il coperchio.
In soli 20 minuti avrete un minestrone fumante, gustoso e saporito!

 

Gamberoni e asparagi al vapore

Mettete sul fuoco una pentola con dell’acqua, aggiungete qualche grano di pepe e una fetta di arancia.
Sistemate nella parte bassa della vaporiera gli asparagi con i gambi sfilettati e nella parte superiore i gamberoni.
Mettete la vaporiera sulla pentola sul fuoco: in 7-8 minuti saranno pronti i gamberoni e in 10-12 minuti al massimo lo saranno anche gli asparagi.
Nel frattempo, preparate una salsa con spremuta di arancio, aceto, olio, sale e pepe. Sistemate i gamberoni e gli asparagi su un piatto di portata e accompagnateli con la salsa.

 

Ricette veloci senza cottura

Tra i metodi di cottura che assicurano il massimo risparmio di tempo ed energia, c’è il sistema di cottura a freddo. Senza fornelli è possibile preparare tanti piatti gustosi, non solo panini e insalatone! Vi diamo 2 ricette veloci e golose di dessert che potrete preparare in tempi rapidissimi e senza consumare energia.

Yogomisù

Yogomisu RicettaMontate 100 ml di panna fresca liquida, aggiungete un cucchiaio di zucchero e di acqua, 300 gr di yogurt greco e due cucchiai di granella di nocciole.
Prendete una coppa da gelato, disponete sul fondo un paio di cucchiai del composto ottenuto, sovrapponete un savoiardo spezzato in due e ricoprite con altra crema di yogurt.
Guarnite la coppa con fragole o frutti di bosco. Tenete lo yogomisù per circa 20 minuti in frigo e sarà pronto da gustare!

Tempo di preparazione: 15 minuti

 

Mousse alla fragola

Mousse Fragole RicettaLavate 250 gr di fragole e mettetele nel frullatore con 65 gr di zucchero.
Tritate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
Montate 250 gr di panna fresca liquida e aggiungetela al composto.
Mescolate delicatamente e mettete in freezer per 20 minuti.
Al momento del dessert, decorate la mousse con pezzetti di fragola e frutta fresca.

Tempo di preparazione: 10 minuti

 

 

Ricette veloci con gli avanzi

Ogni volta che un cibo, fresco o cucinato, finisce nella pattumiera, insieme a lui buttiamo via anche la terra, l’acqua e l’energia che sono state necessarie alla sua produzione. Impariamo a non buttare via gli avanzi e a considerarli risorse preziose per la nostra tavola!

Ecco 3 ricette veloci con gli avanzi:

Bucce di patate fritte

Bucce di PatateUna ricetta veloce di recupero che in 5 minuti vi permette di portare in tavola un piatto croccante e gustoso. Tutto quello che c’è da fare è friggerle e accompagnarle a una salsa oppure a della paprika piccante.

Tempo di preparazione: 5 minuti

 

Pesto con foglie di ravanello

LePesto-di-Ravanello foglie di ravanello vengono solitamente scartate ma sono un’ottima base per realizzare un pesto di condimento per la pasta.
Pestate le foglie di ravanello, aggiungete qualche pinolo e pistacchio, un cucchiaio di succo di arancia, uno spicchio d’aglio e olio d’oliva.

Tempo di preparazione: 10 minuti

 

Frittata di riso

risoIn una ciotola mettete 2 uova, un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato, il riso, sale e pepe. Amalgamate bene e cuocete in una padella antiaderente con un filo di olio EVO fino a quando entrambi i lati saranno ben dorati.

Tempo di preparazione: 10 minuti

 

Abbiamo visto come anche in cucina sia possibile avere un atteggiamento green, rispettoso dell’ambiente e dell’energia, senza dover rinunciare al gusto del cibo buono e sano. Prima di allacciare il grembiule e partire con le preparazioni, prendetevi qualche minuto di tempo e rispondete al nostro test 9 domande per capire se hai il Green Factor e scoprite se in voi batte un cuore 100% green!

New call-to-action

 

 New call-to-action
New call-to-action

    Seguici su: