Energia semplice

Il PUN come influenza il prezzo dell'energia?
Guide Energia

Il PUN come influenza il prezzo dell'energia?

PUN è l’acronimo di Prezzo Unico Nazionale ed è il prezzo di riferimento dell’energia elettrica che viene acquistata alla borsa elettrica.

Per capire l’energia e capire come si determina il prezzo dell’energia nel mercato libero dobbiamo fare un piccolo passo indietro. 

Il processo di liberalizzazione del mercato dell’energia ha previsto l’istituzione della borsa elettrica che è il luogo virtuale in cui s’incontrano i produttori di energia e i fornitori che comprano energia per rivenderla ai clienti finali. 

 

Scarica gratis la nostra Guida al costo dell’energia e calcola in modo facile e veloce quanto spendi per la tua energia elettrica

 

La borsa elettrica non è l’unico sistema di compravendita dell’energia e non è un sistema a cui è obbligatorio partecipare perché produttori e fornitori possono chiudere contratti anche fuori da questa piattaforma.

Borsa-Elettrica

La maggior parte delle transazioni si svolge durante la sessione di compravendita definita Mercato del Giorno Prima (MGP) che consiste nel proporre le offerte di vendita e di acquisto un giorno prima della consegna effettiva dell’elettricità. Nel Mercato del Giorno Prima il prezzo di vendita si differenza in base alla zona mentre il prezzo di acquisto dipende da un prezzo di riferimento, il Prezzo Unico Nazionale o PUN.

 

 

Che cos’è il PUN e come funziona

Il PUN non è altro che la media dei prezzi di vendita di zona e viene definito per ogni ora di ogni giorno con valori più alti nelle fasce orarie in cui è più costoso produrre energia e con valori più bassi nelle fasce orarie di maggiore produttività. 

Il valore del PUN viene pubblicato dal Gestore dei Mercati Energetici (GME) sul sito www.mercatoelettrico.org.

 

PUN e offerte del mercato libero dell’energia 

Non tutti i fornitori di energia sono anche produttori e la maggior parte di loro acquista energia alla borsa elettrica nella sessione del Mercato del Giorno Prima per venderla poi ai clienti finali.

È per questa ragione che il PUN ha un peso fondamentale nella composizione del prezzo finale dell’energia ai consumatori.

Inoltre, svolge un ruolo determinante nella composizione del prezzo dell’energia nelle offerte indicizzate in quanto il prezzo varia a seconda delle oscillazioni del PUN: se il PUN cresce anche il prezzo dell’energia sarà maggiorato e se il PUN decresce anche il prezzo dell’energia sarà più basso e vantaggioso.

 

PUN e offerte green

Anche i fornitori di energia green si rivolgono alla borsa elettrica per acquistare energia prodotta da fonti rinnovabili: non tutti i fornitori di energia green, infatti, sono anche produttori di energia green.

PLT puregreen, ad esempio, vende ai clienti finali energia prodotta da impianti da fonti rinnovabili di proprietà del Gruppo PLT energia e la vende senza applicare alcun sovrapprezzo: non a caso, il portale prezzi ARERA la mette ai primi posti tra le offerte green più convenienti del mercato.  

Anche le offerte green possono essere a prezzo fisso o indicizzato al valore del PUN proprio come le offerte di energia prodotta da fonti tradizionali: a differenza di quest’ultime, le offerte di energia green, oltre a essere molto competitive, permettono di utilizzare energia che non produce inquinamento e non minaccia la salute del pianeta.

Scopri se il prezzo della tua offerta di energia è davvero conveniente oppure se è migliore il prezzo proposto da altri fornitori scaricando gratuitamente il nostro ebook Guida al costo dell’energia: impara ad analizzare i tuoi consumi e a verificare il reale risparmio della tua offerta di energia.

 

New call-to-action

 

 Guida al costo dell’energia elettrica
New call-to-action

    Seguici su: