Energia semplice

Come fare l’autolettura del contatore gas: una guida semplice
Guide Energia

Come fare l’autolettura del contatore gas: una guida semplice

Fare l’autolettura del contatore gas è una operazione che può destare qualche preoccupazione, ma in realtà vedremo, con questa semplice guida, che si tratta di un qualcosa di facile e che garantisce anche dei vantaggi.

Che cos’è l’autolettura

Innanzitutto chiariamo che “autolettura”, nell’ambito energetico per la propria casa o la propria attività, significa la lettura del contatore del Gas effettuata in autonomia dal Cliente e comunicata direttamente alla propria società di Vendita, la quale la utilizzerà per fatturare il consumo realmente rilevato anziché procedere con eventuali stime. 
Attenzione: non è prevista l’autolettura per l’Energia Elettrica, poiché i misuratori sono tutti teleletti dai distributori locali.

 

I vantaggi dell’autolettura del contatore gas

Uno dei vantaggi è sicuramente quello di ricevere una bolletta basata sul proprio reale consumo effettuato, anche nei casi in cui, per vari motivi, la società di Distribuzione locale (che ricordiamo essere l’unica a poter effettuare letture per conto delle società di Vendita, ed ha l’obbligo di comunicarle a queste ultime secondo ben precise normative) non sia riuscita ad effettuare la misura con il proprio personale. Infatti, per le abitazioni o per le piccole attività commerciali, le società di distribuzione non sono obbligate a rilevare mensilmente il consumo dal contatore gas; quindi, al fine di limitare al massimo la ricezione di bollette stimate, è importante che ogni cliente comunichi la propria autolettura al proprio Venditore con le modalità e le cadenze che questo pubblicherà regolarmente sulle bollette emesse o sul proprio sito.

Dove si trova il contatore gas?

Generalmente i contatori del gas sono all’interno di un armadietto fuori dall’abitazione o dal condominio.

Come fare l’autolettura del contatore gas

La cifra da comunicare è indicata direttamente sul contatore gas. 
Attenzione: vanno comunicati solo i numeri neri, e non le cifre “in rosso”. Inoltre, sulla propria bolletta è inserito il codice PDR, che identifica l’utenza del gas. Anche il codice PDR va comunicato.

Quando fare l’autolettura del contatore gas

PLT puregreen pubblica, sia sulle bollette emesse che sul proprio sito web, la finestra temporale utile per inviare le autoletture, affinché vi siano i tempi tecnici per fatturarle senza ricorrere alla stima. 

Come comunicare l’autolettura

Utilizza la sezione dedicata sull'app PLT puregreen. Questa modalità è semplice, veloce e ti permette di avere sempre sotto controllo la tua fornitura, scaricala ora!
Puoi registrare autonomamente l'autolettura anche sfruttando la tua Area Riservata sul sito www.pltpuregreen.it
oppure  mettendoti in contatto con il nostro Servizio Clienti al numero verde 800.189.554, un nostro assistente green sarà pronto a darti tutto il supporto di cui necessiti!

VerdePiù - Energia conveniente di natura

    Seguici su: