Energia semplice

Cos'è il Corrispettivo Cmor
Guide Energia, #ParoleEnergetiche

Cos'è il Corrispettivo Cmor

Le principali voci di spesa della bolletta di luce e gas sono: spesa per il consumo, costi per il trasporto e la gestione del contatore e altri oneri. I clienti che hanno effettuato il cambio fornitore, possono trovarsi anche un'altra voce, quella del "corrispettivo Cmor".

In questo articolo ti spiegheremo:

 

Cos'è il corrispettivo Cmor

Il corrispettivo Cmor è un indennizzo introdotto dall’ARERA che permette alle società di vendita luce e gas il recupero di crediti non riscossi. È presente, quindi, nel caso in cui dovessero esserci una o più bollette non saldate nei confronti del venditore precedente nel corso degli ultimi tre mesi precedenti il cambio fornitore.

Questo significa che se hai cambiato fornitore luce e gas con una situazione di debito nei confronti del fornitore precedente, quest’ultimo avrà la possibilità di recuperare la somma addebitandola nella bolletta del nuovo venditore.

 

Chi definisce l'importo

Il corrispettivo Cmor non è definito dalla nostra società, bensì dal fornitore precedente, quello a cui risulta il mancato pagamento delle somme dovute. Quindi, il corrispettivo Cmor, non è richiesto dalla nostra società. Però, secondo quanto stabilito dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas (TISIND - Testo integrato del Sistema Indennitario consultabile anche sul sito www.autorita.energia.it), è la nostra società a doverlo addebitare e richiederne il pagamento.

 

Cosa succede se non paghi il Cmor

Come prima cosa, il corrispettivo Cmor può essere notificato sulla bolletta del nuovo fornitore in un lasso temporale che varia dai sei ai dodici mesi dall'avvenuto cambio fornitore. Successivamente, in caso di mancato pagamento, vengono avviate le normali procedure previste per le situazioni di morosità.

 

A chi rivolgersi per ricevere informazioni sul Corrispettivo Cmor

Se hai bisogno di maggiori informazioni sull’importo addebitato sotto la voce di corrispettivo Cmor, dovrai rivolgerti direttamente al tuo fornitore precedente. Infatti, PLT puregreen non è a conoscenza delle informazioni che riguardano il tuo contratto con il venditore precedente.

Se hai difficoltà a risalire al precedente fornitore che ti sta addebitando il il corrispettivo Cmor, puoi metterti in contatto con lo Sportello per il Consumatore di Energia.

Qui le modalità disponibili per metterti in contatto con lo Sportello per il Consumatore di Energia:

  • Puoi inviare un fax al numero verde: 800 185 024
  • Puoi inviare una e-mail all’indirizzo info.sportello@acquirenteunico.it
  • Puoi scrivere a Sportello per il consumatore di energia c/o Acquirente Unico, Richiesta Informazioni Via Guidubaldo Del Monte 45, 00197 Roma

Clicca qui per scaricare il “Modulo richiesta informazioni su CMOR”. In qualsiasi caso è necessario indicare nella richiesta il codice POD e il codice PDR (li trovi indicati nella seconda pagina della bolletta sotto la sezione “Dati Fornitura”). 

 

 

Guida al risparmio in bolletta

    Seguici su: